Vai al contenuto

Shou sugi

è un’antica tecnica Giapponese di lavorazione del legno risalente al 1300. Data l’assenza di prodotti di finitura evoluti, le tavole venivano sapientemente carbonizzate al fine di fornire al legno più durabilità, aumentarne le doti di resistenza a muffe ed insetti, agli agenti atmosferici e alle fiamme.

Shou sugi ban

Letteralmente: tavola di legno bruciata.

Per questo tipo di lavorazione venivano e vengono utilizzate le conifere, in particolare il cedro. Il processo prevede che la resina presente nel legno, esposta al calore del fuco, fuoriesca dai pori del legno carbonizzandosi. Questa patina, a primo avviso fragile, è in grado di preservare il legno nel tempo.

E’ una tecnica richiamata alla moda negli ultimi anni che viene richiesta spesso per il rivestimento di abitazioni ed edifici o come integrazione estetica di strutture.

scegliendo la tipologia di legno e il tipo di lavorazione è possibile ottenere effetti diversi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.